Diventa socio

Riservazione capanne

Statuti


 

I NOME E SCOPO


Natura giuridica

Art. 1

La Sezione, costituita nel 1919, dell’Unione Ticinese Operai Escursionisti (UTOE) Bellinzona (in seguito: Sezione) è un’associazione ai sensi degli articoli 60 e seguenti del CCS

Appartenenza e sede

Art. 2

1: La Sezione è affiliata alla Federazione alpinistica ticinese (in seguito: Federazione).
2: La sua sede è Bellinzona.

Scopi

Art. 3
La Sezione persegue gli scopi e svolge i compiti descritti negli statuti della Federazione. In particolare:

                              •

promuove le varie forme di attività legate alla montagna;

                              •

 

redige ogni anno un programma di gite estive e invernali che tenga conto delle possibilità e degli interessi dei suoi membri;

                              •

 

organizza attività culturali che favoriscano la conoscenza e la protezione del mondo alpino e promuovano incontri con persone che in un modo o nell’altro operano in quell’ambiente;

                              •

 

cura la manutenzione e l’esercizio dei propri rifugi alpini

                              •

 

concorre all’affermazione dei valori di amicizia e di solidarietà tra i suoi membri.

                              •

riconosce i principi della "Carta etica di Swiss Olympic" nello sport e li promuove tra i suoi soci.

 

II SOCI E TASSA SOCIALE


Ammissione

Art. 4

1: Può diventare socio della Sezione chi abbia compiuto 10 anni e si impegna a osservare gli statuti.
2: Per i minorenni è richiesto il consenso dell’autorità parentale.

Diritto di voto, eleggibilità

Art. 5

Il diritto di voto e di eleggibilità è accordato dal momento in cui si compiono 16 anni.

Organizzazione giovanile OG

Art. 6

Fino al venticinquesimo anno di età il socio ammesso fa parte dell’organizzazione giovanile.

Tassa sociale

Art. 7

1: I soci sono tenuti al pagamento della tassa sociale.
2: Per i soci dell’organizzazione giovanile sono riservate le riduzioni previste dallo statuto della Federazione.
3: I soci godono per sé, per il coniuge e per i figli sotto i 16 anni, delle facilitazioni nelle capanne dell’UTOE, della SAT e delle società che praticano la reciprocità nei nostri confronti.

Dimissioni

Art. 8

Le dimissioni dalla Sezione devono essere date per iscritto al comitato entro fine ottobre.

Espulsioni
e radiazioni

Art. 9

1: Per motivi gravi, un socio può essere espulso dalla Sezione su proposta del comitato e con i due terzi dei voti dei membri presenti all’assemblea generale dei soci.
2: Chi non paga la tassa sociale, dopo un secondo sollecito di pagamento, è radiato d’ufficio.

 

III ORGANI DELLA SEZIONE


Organi

Art. 10

Gli organi della Sezione sono:
a) l’assemblea generale dei soci
b) il comitato
c) la commissione di revisione
d) le commissioni permanenti.

Assemblea
generale
dei soci

Art. 11

1: L’assemblea generale è convocata, di regola una volta all’anno, dal comitato con preavviso scritto di almeno 10 giorni e comunicazione dell’ordine del giorno.
2: Si riunisce, di regola, entro fine dicembre ed è diretta dal presidente della Sezione o dal presidente del giorno.
3: Sono compiti dell’assemblea generale:
a) la nomina del presidente della Sezione e dei membri di comitato
b) la nomina della commissione di revisione
c) l’approvazione dei rapporti e dei conti annuali
d) l’approvazione del preventivo annuale della gestione corrente
e) la determinazione della tassa sociale e la ratifica delle tasse delle capanne
f) l’approvazione degli statuti della Sezione o di loro modifiche
g) l’approvazione dei regolamenti delle capanne
h) la decisione sull’espulsione di membri
i) lo scioglimento della Sezione.
4: All’ordine del giorno devono figurare le seguenti trattande:
a) nomina degli scrutatori
b) approvazione e modifiche dell’ordine del giorno
c) lettura del verbale dell’assemblea precedente, se non è stato inviato con la convocazione, e approvazione.
5: Non si può deliberare su oggetti non debitamente preannunciati.
6: Per la trattanda sulle nomine statutarie viene scelto un presidente del giorno.
7: L’assemblea generale ordinaria è valida qualunque sia il numero dei soci attivi presenti.

Assemblea
straordinaria

Art. 12.

L’assemblea generale dei soci può essere convocata in via straordinaria dal comitato o se almeno un quinto dei soci lo richiede.

Modalità di voto

Art. 13

1: Le risoluzioni sociali sono prese a maggioranza dei voti dei soci presenti.
2:In caso di parità decide il voto del presidente.

Comitato

Art. 14

1: Il comitato si compone di almeno 9 e al massimo 21 membri e si ripartisce al suo interno cariche e competenze, ad eccezione della carica di presidente e dei responsabili delle commissioni permanenti.
2: Il comitato resta in carica due anni e può essere riconfermato.
3: Fanno parte del comitato:
a) il presidente
b) il vicepresidente
c) il segretario e archivista
d) il cassiere
e) il responsabile del controllo soci
f) i responsabili delle commissioni permanenti

Compiti e
competenze
del comitato

Art. 15

1: Il comitato
a) persegue gli scopi della Sezione
b) difende gli interessi della Sezione e la rappresenta
c) esegue le delibere dell’assemblea generale
d) prevede alla gestione degli affari nei limiti stabiliti dal preventivo approvato dall’assemblea generale
2: La Sezione è vincolata dalla firma collettiva del presidente e di un membro del comitato.
3: Per oggetti particolari, il comitato può costituire commissioni speciali con il coinvolgimento anche di membri esterni alla Sezione.

Sedute
del comitato

Art. 16

1: Il comitato si riunisce, su convocazione del presidente, ogni qualvolta le esigenze lo esigano, di regola una volta al mese.
2: Le sedute sono dirette dal presidente, in sua assenza dal vicepresidente, rispettivamente dal responsabile di una commissione permanente.
3: Chi non può partecipare a una riunione è tenuto a giustificarsi.

Commissione
di revisione

Art. 17

1: La commissione di revisione è composta da due membri e da un supplente esterni al comitato.
2: La commissione esamina prima dell’assemblea generale dei soci la gestione contabile.
3: La commissione redige un rapporto scritto da sottoporre per approvazione all’assemblea generale dei soci.
4: La commissione resta in carica due anni e può essere riconfermata.

Commissioni
permanenti

Art. 18

Le commissioni permanenti sono:
a) la commissione gite
b) la commissione capanne
c) la commissione OG
d) la commissione corsa d’orientamento
e) la commissione sci di fondo
f) la commissione della propaganda e cultura

Composizione
competenze
delle commis-sioni
permanenti

Art. 19

1: La composizione delle commissioni permanenti è fissata dal rispettivo responsabile.
2: Il responsabile di una commissione informa regolarmente il comitato sui lavori commissionali.

 

IV DISPOSIZIONI FINALI


Modifica degli statuti

Art. 20

Gli statuti possono essere modificati su proposta del comitato o di almeno un quinto dei soci.

Statuto FAT

Art. 21

Per quanto non previsto da questi statuti, fa stato lo statuto della Federazione.

Entrata in vigore

Art. 22

Questi statuti entrano in vigore dopo l’approvazione dell’assemblea generale dei soci 2004 e dopo la ratifica del comitato centrale della Federazione.

 

 

 

 

 

Letti e approvati dall’assemblea generale dei soci del 2004:

Bellinzona, 12 febbraio 2004

Ultimo aggiornamento, assemblea UTOE, 17 novembre 2007


Per l’UTOE Bellinzona

Il presidente: Tiziano Mina
La segretaria:Laura Ceschi


Ratificati dal comitato centrale FAT del 15 settembre 2004:


Per la FAT:

Il presidente: Adelio Ghidossi

La segretaria:Lorenza Gianettoni

Newsletter

nome
e-mail